About

about

WPA nasce oggi da tre ieri diversi, tre esperienze, tre cammini che si sono scontrati al centro di un luogo preciso, in un momento perfetto. Conoscenza, consapevolezza, maturità, sono i tre punti di partenza e nello stesso tempo di arrivo che guidano il modus operandi di WPA. Conoscenza acquisita negli anni vissuti a contatto diretto con il mondo del design, della moda e dell’architettura, senza mai disdegnare l’approccio artigianale alla progettazione. Questa è la caratteristica essenziale che anima WPA, un gruppo di lavoro sempre attento all’evoluzione delle tendenze ed alla continua ricerca di materiali innovativi e al recupero e al riuso di quelli dimenticati, con uno stile personale ben riconoscibile, linee nette e decise, bianchi e neri che sfumano nel colore dei materiali naturali o sintesi di loro stessi. Consapevolezza delle proprie capacità in un momento storico in cui l’incertezza condiziona ogni gesto e segno della vita. Ogni progetto Wpa nasce, si sviluppa e si concretizza con la sua realizzazione finale, attraverso un processo di confronto e di continua collaborazione tra progettisti, maestranze e committenza. Maturità progettuale grazie alla quale WPA offrirà sempre al suo interlocutore soluzioni e rappresentazioni dello spazio mai autoreferenziali, ma al contrario in grado di incontrare oggettivamente oltre al proprio, il gusto del cliente e dell’osservatore.


Massimiliano Naldi

Nasce in Toscana nel 1966. Fondamentale per la propria formazione culturale e artistica è l’ambiente familiare in cui cresce e matura; la figura nel nonno paterno, noto artista vicino alle avanguardie fiorentine del secondo dopoguerra, influenzerà infatti profondamente le sue scelte future, indirizzandolo allo studio dell’architettura e del design in particolare. Nel 1995, dopo un autonomo percorso di studi umanistici ed esperienze artistiche, diventa associato dello Studio Baciocchi Associati di Arezzo dove, fino al 2017, partecipa attivamente allo sviluppo di concepts per importanti marchi, La Perla, Only Roses, Coccinelle, Golden Point e Drome e per i più quotati multibrands italiani, Folli Follie, G&B, Wise, Stefania Mode, Valenti, Cuccuini, concentrandosi principalmente su aspetti quali innovazione, nuove tecnologie, e materiali alternativi; contemporaneamente si dedica allo studio degli spazi domestici, realizzando per i propri committenti privati, sia italiani che stranieri, abitazioni di charme. Accanto alla sua attività principale di progettista, sviluppa molti altri interessi, curando mostre e partecipando alle più importanti manifestazioni legate al mondo del design.Nel 2018 fonda WPA con l’intento principale di dare continuità a quel processo di ricerca e sperimentazione architettonica avviato vent’anni fa…

Francesco Cardinali

Nasce ad Arezzo nel 1986. Durante l’università segue più corsi di storia dell’arte ma rimane particolarmente attratto da Wright, il quale sarà per lui fonte di ispirazione. Successivamente collabora con un uno studio di Architetti aretini, con i quali ha la possibilità di esercitare la professione, conoscere la vita di cantiere e instaurare i primi rapporti con i clienti. Nel frattempo si specializza e consegue la laurea magistrale in progettazione dell’architettura nel 2012 con il massimo dei voti. Dopo gli studi collabora con un importante contract, grazie al quale ha la possibilità di conoscere e sviluppare la progettazione di spazi interni, dal progetto alla realizzazione degli arredi. Fin dall’inizio la sua cifra stilistica è contraddistinta da una costante ricerca e sperimentazione nei riguardi dei materiali, del design e da una forte vena anti-accademica. In questo settore ha la possibilità di collaborare con studi di primaria rilevanza a livello nazionale e con clienti importanti del gruppo della moda e del retail, quali La Perla, Coccinelle, Folli Follie, G&B e molti altri.

Francesco Gazzabin

Dal 1998, dopo una laurea in architettura a Firenze, si dedica alla libera professione prevalentemente in Toscana, mantenendo sempre un forte legame con la sua città di origine, Lecce. Dopo un periodo di collaborazione con vari studi a Firenze, Pistoia e Arezzo prosegue la sua attività autonomamente dedicandosi alla progettazione dei giardini e al recupero e restauro di edifici di valore paesaggistico e culturale. La passione per la storia del design italiano del XX secolo e l’interesse verso l’uso e l’abbinamento di materiali naturali e innovativi, lo avvicinano alla progettazione di spazi commerciali e stands espositivi oltre che alla partecipazione a eventi e concorsi di livello internazionale; due suoi giardini vengono premiati nella fase finale del Concorso Internazionale di Architettura del Paesaggio nell’ambito di Euroflora 2006 e 2011 (Genova). Durante gli anni non manca di curare la sua formazione culturale e professionale, conseguendo nel 2003 presso l’Università di Firenze la Specializzazione in Progettazione del Paesaggio e Architettura dei Giardini e partecipando a corsi internazionali, seminari e conferenze di cui, in alcuni casi, è stato anche relatore.

© Copyright 2019 wparchitecture - PIVA 02343890519 , R.E.A. AR-201988      Privacy & cookie policy